Una biografia sessuale di Mussolini

Frequentando la socialista Angelica Balabanoff, Mussolini impara a conoscere l’arte della politica; grazie a Margherita Sarfatti, ricca veneziana di famiglia ebrea, allarga le sue conoscenze sociali e culturali; Claretta Petacci è la prima a comprendere l’importanza della potenza sessuale nella vicenda politica dell’amante. Roberto Olla ripercorre la parabola di Mussolini per mostrare la relazione tra il mito della virilità, anzi della dirompente carica sessuale, e la volontà di potenza. Il gioco delle analogie con l.attuale spettacolo sessuale di fine impero è inevitabile. E non a caso sul finale vediamo il Duce sulla via del tramonto, consapevole del suo declino fisico, timoroso che le telefonate con Claretta siano intercettate dai tedeschi, e forse ostaggio della cerchia ristretta di confidenti oltre che minacciato dalle trame di antichi seguaci…

 

Roberto Olla, Dux. Una biografia sessuale di Mussolini, Rizzoli

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Un libro, un risvolto. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.