L’immagine non puzza

TRIOL_cover-ok_1363013751Il punto di partenza è l’ultimo post di Ando Gilardi per Facebook, trascritto fedelmente in tempo reale da una sua meditazione in poltrona ad alta voce (rileggendo poi con lui e limando il testo sotto dettatura): La pornografia è uno dei casi in cui l’immagine dell’oggetto ha più effetto dell’oggetto. Perché l’immagine non puzza. A questa enigmatica affermazione seguono immagini sul triolismo: una formazione erotica nella quale il sesso è inevitabilmente ridanciano e sfrontato, no sentimentale. L’edizione si arricchisce ancora di due frammenti di testo dal repertorio gilardiano, uno dei quali inedito, elementi che accostati alle immagini producono un “nesso” potente.

 

Triolistic, a cura di E. Piccini, P. Piccini, F. Urettini, Fototeca Storica Naz. Gilardi

Questa voce è stata pubblicata in Un libro, un risvolto. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.