Archivi categoria: Per il verso giusto

Per eccitarmi mostri poppe pendule

Una poesia di Orazio ritrae una vecchia prostituta dell’antica Roma, con descrizioni del corpo che lasciano ammutoliti, con tratti ora comici, ora rivoltanti.

Pubblicato in Per il verso giusto

Salve, fessura vermiglia

Eccola, come si fa a resistere alla sua presenza? Basta solo scorgerla, per infiammare ogni cellula del corpo. Basta annusarne da lontano l’odore, ed è impossibile resisterle. L’immaginazione corre, cresce, e non solo l’immaginazione

Pubblicato in Per il verso giusto

Oh caro culo! Oh macchina stupenda!

Elogio del sedere. Da una parte Diego Velázquez, con il celebre dipinto “Venere allo specchio”, esposto al National Gallery di Londra. Dall’altra l’irriverente voglia di culo del poeta veneziano Giorgio Baffo

Pubblicato in Per il verso giusto

Elogio del cetriolo

Qualche mese fa c’è stata tutta una montatura sul caso di una pubblicità Sisley con i cetrioli in grande evidenza e una donna che gioca maneggiandoli allusiva. Secoli fa ci pensò Lorenzo de’ Medici

Pubblicato in Per il verso giusto

Salve, grassa puttana

I versi del grande Guy de Maupassant, con quella sua tensione lirica suadente e nel medesimo tempo così destabilizzante, meritano proprio di essere letti. E’ alto erotismo, il suo, pur nella trivialità del tema

Pubblicato in Per il verso giusto

Ciao mondo, benvenuti a Sesso Manifesto

L’esordio in rete è fissato per quest’oggi: venerdi 14 gennaio. Sono da poco passate le 17. Siamo davanti a una tazza di the e a un libro memorabile, edito da Mondadori, scritto da uno dei massimi poeti italiani: Franco Loi. … Continua a leggere

Pubblicato in Per il verso giusto